> ALFABETI TEMPORALI - mostra multisensoriale
ALFABETI TEMPORALI - mostra multisensoriale
Andrea Corradi - Gabriele Silvi
ALFABETI TEMPORALI - mostra multisensoriale

Mostra Multisensoriale “Alfabeti Temporali”

Andrea Corradi – Gabriele Silvi

22 marzo – 17 maggio

Gradara (PU) Palazzo Rubini Vesin

 

Due interpreti da scoprire, due artisti che invitano a riflettere sul tema della temporalità come condizione esistenziale. Due sensibilità contrapposte che generano differenti ALFABETI espressivi fatti di forme e simboli che attingono a dimensioni temporali distinte: l’arcaico passato che riemerge placido e inesorabile per Andrea Corradi e un ambiguo imminente destino da determinarsi per Gabriele Silvi.

Visitare la mostra significa confrontarsi con lo scorrere del tempo in modo personalissimo e coinvolgente, con il piacere di farlo attraverso i sensi – tatto, olfatto, vista, udito - sperimentando situazioni nuove ed emozionanti.

I bambini di oggi e quelli di ritorno, ovvero gli adulti rimasti bambini nell’animo, ameranno i giochi-scultura interattivi di Silvi che dietro l’aspetto ludico offrono profondi significati.

I mille linguaggi dell’antico che ispirano i mosaici di Corradi cattureranno l’immaginazione facendo leva sul fascino di un passato che si rivela sempre di grande attualità.

Il libero approccio alle opere in modalità multisensoriale consentirà a tutti una fruizione totale e appagante senza distinzioni fra presunte abilità e disabilità.

per saperne di più visita il blog GradArt


Mostra Multisensoriale

ALFABETI TEMPORALI

Andrea Corradi – Gabriele Silvi

22 marzo - 17 maggio 2015

Gradara (PU) Palazzo Rubini Vesin

 

Orario: da definire

visite guidate e laboratori  per gruppi e scolaresche su prenotazione

 

La mostra è un Progetto GradArt

organizzazione  Gradara Innova s.r.l. con il patrocinio del Comune di Gradara

Informazioni e contatti:

tel. 0541964673 – 3311520659 – mail to. info@gradarainnova.com

 

A. Corradi - Anemoscopio
G. Silvi - To be continued
A. Corradi - Stele
G. Silvi -Talking about a revolution